Assicurazione del credito

Il contratto di assicurazione dei crediti (polizza) è un vero e proprio strumento in outsourcing di gestione del credito, , e si basa sulla valutazione preventiva degli acquirenti a cura dell’assicuratore. 

La polizza di assicurazione crediti prevede l’analisi preliminare dell’affidabilità dei clienti dell’impresa assicurata, cioè la loro capacità di onorare gli impegni assunti con la vendita a credito, e l’assegnazione di un limite di credito, entro il quale interviene la copertura di polizza.

le caratteristiche dell' assicurazione crediti

La polizza prevede l’analisi preliminare dell’affidabilità dei clienti dell’impresa assicurata, cioè la loro capacità di onorare gli impegni assunti con la vendita a credito, e l’assegnazione di un limite di credito, entro il quale interviene la copertura di polizza.

la globalita'

Quando un Fornitore desidera la copertura del rischio di insolvenza, si vede chiedere dall’ Assicuratore che tutto il fatturato sviluppato sull’intero portafoglio debitori sia assoggettato a premio. Le eccezioni riguardano solitamente specifiche aree geografiche (es. copertura solo del mercato interno e/o dell’export in certi paesi) oppure rami di attività – le polizze credito non consentono solitamente la “selezione” preventiva dei debitori da parte del Fornitore.

i limiti di credito

I limiti di credito vengono aggiornati  con un monitoraggio regolare, in linea con le capacità finanziarie del debitore.  Una volta concesso un limite di credito per un certo debitore, il plafond ha caratteristiche rotative (come per i castelletti bancari), cioè ricomprende in copertura i crediti in sequenza cronologica a seguito dei pagamenti delle partite debitorie da parte dell’acquirente.

Perchè l'assicurazione del credito

Analisi e monitoraggio dell’affidabilità dei clienti e di eventuali prospect.

Indennizzo in caso di insolvenza (l’80% delle imprese si trova a gestire casi di mancato pagamento, tipicamente  – ma non solo-  per difficoltà finanziarie dei clienti).

Sviluppo con più sicurezza le vendite. L’assicurazione dei crediti protegge le imprese dai mancati pagamenti dei loro clienti, sia nel mercato interno che all’estero ed è indispensabile quando si opera in mercati lontani e poco conosciuti.

Migliore accesso al credito bancario (possibilità di cedere in garanzia alla Banca l’assicurazione così da ridurre il costo di anticipi fatture).

Recupero dei crediti stragiudiziale e legale in tutto il mondo (il tempo passato a sollecitare i debitori è tempo sottratto allo sviluppo del business).

Identifica le opportunità di crescita e di espansione. Libera risorse per sviluppare le vendite con nuovi clienti e in nuovi mercati sia in Italia che all’estero.

differenze col factoring

A differenza del Factoring, con l’assicurazione non avviene la cessione del credito a terzi. Si ha soltanto il diritto alla surroga in caso di pagamento di un eventuale sinistro. Pertanto il Fornitore non si trova spossessato della titolarità del credito e gestisce internamente il rapporto con il proprio cliente (che non viene “notificato”). Le polizze prevedono un certo numero di giorni di ritardo “fisiologico” rispetto alla scadenza originale del credito, durante i quali il Fornitore svolge in proprio le attività di recupero.Superato tale limite, la Compagnia deve venire informata attraverso una Denuncia di Mancato Pagamento. Le polizze sul mercato a questo punto offrono soluzione diverse, talune permettono all’assicurato di avvalersi delle strutture specializzate delle Compagnie per il recupero, sia giudiziale che bonario, altre richiedono che sia l’assicurato a svolgere in proprio tutte le azioni.

Per Saperne di piu'...